Parma, Capitale Italiana della Cultura 2020 e 2021, si è dotata della piattaforma di Visitor Experience di fabbricadigitale: un ecosistema digitale che ha l’obiettivo di semplificare l’esperienza di visita per visitatori e cittadini, presentata sabato 20 giugno in una conferenza stampa online in cui hanno presenziato il Sindaco Federico Pizzarotti, il Presidente della Regione Stefano Bonaccini e l’Assessore alla Cultura Michele Guerra.

La tecnologia digitale, a supporto di un’esperienza che vuole e deve rimanere fisica, pone le persone al centro, amplificando il percorso di visita di musei, luoghi ed eventi e svolgendo il ruolo di collante con l’ampia offerta enogastronomica e commerciale che la città di Parma offre.

Gli strumenti a disposizione degli utenti sono un’applicazione mobile (disponibile sia per Apple che Android) e un sito web integrati tra loro per semplificare l’esperienza dei visitatori a Parma in tutte le fasi dell’esperienza: prima, durante e dopo.

A questi si affiancano strumenti per gli organizzatori e gli amministratori che consentono di analizzare i flussi, comunicare tempestivamente con gli utenti per gestire al meglio lo svolgimento delle iniziative.

Ciò che si mette a disposizione di visitatori e cittadini – gratuitamente – è un’esperienza a 360° che li accompagna dalla pianificazione della visita, con anteprime digitali, suggerimenti personalizzati e possibilità di prenotare gli ingressi, sino alla visita stessa resa più coinvolgente grazie alla realtà aumentata e virtuale.

Tra le caratteristiche uniche della piattaforma vi è la gestione integrata della Parma Card, che consente alle persone di entrare a far parte di una comunità legata alla Città dando accesso a premi,  sconti sui biglietti per luoghi ed eventi della cultura, sconti presso attività commerciali ed esercizi ricettivi.

Importantissime sono le funzionalità che consentiranno di prenotare l’ingresso nei luoghi della Città direttamente dallo smartphone: servizi – eliminacode, prenotazione ingressi, controllo assembramenti – vitali per poter consentire di riprendere le visite in sicurezza seguendo i protocolli e le indicazioni sanitarie di prevenzione nelle fasi post-Covid.

Una soluzione unica nel panorama nazionale che contraddistingue l’innovatività della proposta della Città di Parma, la quale ha già annunciato la sua intenzione di continuare ad arricchire di servizi la piattaforma digitale per estenderne l’uso oltre l’evento Capitale Italiana della Cultura.

Riferimenti: